Apri
Betscanner
Betscanner
Betscanner
Schedina

Mercoledì 16/06

Mario Mandžukić: è ufficiale l’addio al Milan

Curiosità sul Calcio

Mandžukić lascia il club rossonero, dopo ben poche prestazioni, con un saluto da grande calciatore e da grande uomo

 

Mario Mandžukić, attaccante croato, classe ’86. Super Mario, per i tifosi. Considerato uno dei migliori attaccanti della sua generazione, è un centravanti combattivo, forte fisicamente, agile, veloce e dotato di ottima tecnica; abile nel gioco aereo, nel pressing, negli assist e nella finalizzazione, nella sua carriera ha collezionato numerosi trofei: con la Dinamo Zagabria, tre campionati (2007-2008/2009-2010), due Coppe (2007-2008 e 2008-2009) e quattro Supercoppe di Croazia (2007/2010); con il Bayern Monaco, a livello nazionale, due campionati e due Coppe (2012-2013 e 2013-2014) e una Supercoppa di Germania (2012), e, a livello internazionale, una UEFA Champions League (2012-2013), una Supercoppa UEFA (2013) e una Coppa del mondo per club FIFA (2013); con l’Atlético Madrid, una Supercoppa di Spagna (2014);  con la Juventus, quattro scudetti di Serie A di fila (2015-2016/2018-2019), tre Coppe Italia (2015-2016/2017-2018) e due Supercoppe italiane (2015 e 2018).

 

La carriera calcistica di  “Super Mario

 

Cresciuto nelle giovanili del Marsonia, Mandžukić esordisce in prima squadra nel 2004-2005, nella seconda divisione del campionato croato; dopo una stagione all’NK Zagabria, nel 2007 passa alla Dinamo, con cui esordisce nella massima serie nazionale e nelle competizioni internazionali e rimane fino al 2010, quando passa al Wolfsburg: il periodo tedesco si rivela fondamentale per la crescita di Mandžukić, anche sia dal punto di vista strettamente personale, facendolo abituare alla disciplina verso cui ha sempre dimostrato una certa insofferenza.

 

Nel 2012, Mandžukić si trasferisce al Bayern Monaco, con cui colleziona grandi vittorie, momento positivo che si interrompe quando approda in panchina Guardiola (2013), di cui non condivide la filosofia calcistica e il cosiddetto tiki-taka; i rapporti con il club si chiudono nell’estate 2014, anche a causa dei dissidi ormai insanabili col tecnico, accusato da Mandžukić di averlo relegato in panchina col solo scopo di impedirgli di competere per il titolo di capocannoniere del campionato.

 

Dopo una sola stagione all’Atlético Madrid, Mandžukić passa alla Juventus, con  cui in quattro stagioni colleziona numerosi trofei, mantenendo un ruolo fondamentale almeno fino a quando, con l’avvicendamento tecnico tra Allegri e Sarri (2019-2020), inizia a perdere centralità in squadra fino ad autoescludersene, in accordo con la società.

 

Dopo un semestre all’Al-Duhail (2019-2020), Mandžukić lascia la squadra nel luglio 2020 e resta inattivo fino al gennaio 2021, quando firma il contratto col Milan: ma la sua presenza in campo si rivela, al contrario delle aspettative, del tutto anonima, anche a causa di ripetuti problemi fisici.

 

L’addio al Milan sui social

 

Ormai è ufficiale: la permanenza di Mandžukić a Milano ha avuto vita breve. Il suo saluto è affidato ai social: “E’ stato un piacere giocare per il Milan. Sono grato alla dirigenza per avermi dato l’opportunità di giocare qui, al mister e al suo staff per il loro grande lavoro e ai miei compagni che non sono solo giocatori eccellenti ma anche un grande gruppo di ragazzi. Sono felice di aver contribuito a riportare questo grande club al ritorno in Champions League, il posto a cui appartiene e auguro a tutti, al club e non solo, il meglio per il futuro”.

 

Mandzukic lascia il Milan dopo aver collezionato solo 11 presenze, di cui soltanto 2 da titolare, e nessuna rete, lasciando la delusione sia nella società sia in se stesso: avrebbe dovuto essere il vice di Ibrahimovic, ma i problemi fisici lo hanno tormentato per l’intera permanenza in casa rossonera. Di lui resta comunque memorabile il bel gesto di devolvere alla Fondazione Milan lo stipendio di marzo, percepito senza giocare a causa di un infortunio.

 

E adesso, quale sarà il suo futuro?

 

In questa sezione dedicata puoi ottenere tutti i migliori BONUS BENVENUTO SCOMMESSE aggiornati, offerti dai vari bookmakers:

 

👉🏻 GUIDA BONUS SCOMMESSE

 

Le migliori quote scommesse calcio:

 

BONUS BENVENUTO SNAI: 5€ subito + 100% fino a 300€

Lunedì 14/02

BONUS BENVENUTO SNAI: 5€ subito + 100% fino a 300€

Info

Come funziona Bonus Snai? Scopri tutte le promo e come si possono attivare   Snai premia i nuovi clienti con una promozione di benvenuto: € 5 subito inviando i documenti + un bonus di benvenuto fino ad un massimo 300€. Il bonus GOLD Snai corrisponde al 100% dei primi depositi fino a 100€ e al 50% fino a 200€ per l'importo che eccede i 100€.    CLICCANDO QUI PU...

Leggi
BET365 BONUS BENVENUTO: 100% fino a 100€

Martedì 18/01

BET365 BONUS BENVENUTO: 100% fino a 100€

Bonus Scommesse

Come funziona il Bonus Benvenuto Bet365? Scopri tutte le promo e come si possono attivare, qui tutte le info   Bet365 offre e premia i nuovi clienti con una promozione di benvenuto: bonus sul primo deposito del 100% fino a 100€ inviando i documenti e verificando il conto   CLICCANDO QUI PUOI APRIRE UN CONTO ED AVERE IL BONUS   Per sfruttare il Bonus ti basterà semp...

Leggi
Il gioco è vietato ai minori di 18 anni. Giocare troppo può causare dipendenza.
Bonus

Schedina

Reset

Nessun evento

Schedina vuota

Componi la tua schedina gratis, compara e scopri dove puoi vincere il massimo!

Importo

Vincita MIN

00,00€

Vincita MAX

00,00€