Come funziona?

Betscanner ti permette di comparare la tua schedina, seleziona le quote e poi clicca su compara per vedere quale bookmaker offre la quota migliore.

Ogni giorno il nostro staff ti suggerisce, dopo un'attenta analisi dei pronostici, la giocata migliore di giornata.

Ti basterà premere su "Compara" per scoprire quale bookmaker ti offre la quota migliore.

La tua schedina

Giocata singola

Puntata

5€
10€
15€

Vincita minima

444,93 €

Vincita massima

1000,93 €
Compara

Perché Betscanner?

Un team di esperti

Un team di esperti

Ogni giorno su betscanner.it potrai avvalerti dei consigli esperti di chi vive sulle scommesse sportive

Comparatore innovativo

Comparatore innovativo

Vi offriamo in tempo reale le quote dei migliori bookmakers, rendendole tempestivamente pubbliche così da poter piazzare subito la schedina e ottenere i profitti più alti

La schedina perfetta

La schedina perfetta

Forniamo pronostici ed anteprime sulle principali competizioni sportive seguendo i trend e le evoluzioni online

Come funziona BetScanner?

Scegli le partite

Scegli le partite

Seleziona le quote della partite che vuoi scommettere

Compila la schedina

Compila la schedina

Crea la tua schedina personale singola, multipla o a sistema

Crea la tua schedina personale singola, multipla o a sistema

Compara i bookmakers

Clicca sul tasto COMPARA per vedere quale bookmakers ti offre la vincita più alta

Analisi + pronostico: Los Angeles Lakers vs Brooklyn Nets
Venerdì 19 Gennaio

Analisi + pronostico: Los Angeles Lakers vs Brooklyn Nets

Nba Night: Los Angeles Lakers vs Brooklyn Nets

 

Los Angeles Lakers e Brooklyn Nets si trovano in situazioni diverse, ma accomunate da un preciso fattore: la mediocrità dei risultati. Entrambe le squadre navigano nella parte bassa della classifica nelle rispettive Conference, i gialloviola decimi a ovest, i newyorkesi 11esimi a est, appena fuori dalla zona Play-In, nonostante i primi abbiano un record migliore dei secondi – e non di poco.

I losangelini hanno infatti 5 vittorie stagionali in più e 3 sconfitte in meno, con una winning percentage del 50% contro il ben più basso 40% di Brooklyn. Una comunanza, in termini di classifica, dovuta insomma alla discrepanza fra le due Conference, dal momento che il livello medio è di gran lunga più elevato nella Western, competitiva, ricca di squadre intenzionate a sputare sangue per arrivare ai Playoffs ma soprattutto organizzate per farlo.

 

Lakers in (leggera) ripresa

 

Partiamo dalla squadra di casa. I Lakers dipendono in tutto e per tutto dalle prestazioni di Anthony Davis, colonna portante assieme a LeBron James: se quest’ultimo ci ha abituati a una certa costanza, con il secondo miglior on/off di squadra (1° considerando i compagni con almeno 500 possessi giocati) nonostante brevi cali fisiologici dovuti ai 39 anni di età, un giocatore nel prime come AD sposta indiscutibilmente di più su tutte e due le metà campo, quando è concentrato.

Non è un caso che, nelle ultime due gare giocate, chiuse entrambe da Davis con il miglior plus/minus di squadra, siano arrivate importanti vittorie contro Thunder (2° a ovest) e Mavericks (6°), durante le quali l’ex Pelicans ha raccolto, rispettivamente, una doppia-doppia da 27 punti e 15 rimbalzi e una quasi tripla-doppia da 28 punti, 12 rimbalzi e 9 assist. Il numero di canestri assistiti è molto rilevante, indice del fatto che, se la superstar di LA è assertiva, le difese avversarie sono costrette ad adattarsi, che sia con raddoppi o aiuti preventivi, ampliando gli spazi circostanti per i compagni.

Questo Anthony Davis, assieme alle 4 vittorie di squadra nelle ultime 6, sposta i favori del pronostico sui Lakers, che avranno anche il supporto del pubblico di casa, fattore molto positivo in questa stagione per i losangelini.

 

Nets in caduta libera

 

La pur breve striscia positiva dei gialloviola sembra un miraggio per Brooklyn, che ha perso 15 delle ultime 19 gare disputate e che si trova nel bel mezzo dell’ennesimo periodo negativo, a quota 4 sconfitte consecutive – dopo aver accumulato anche altri due filotti da 5 insuccessi di fila dal 14 dicembre scorso a oggi.

Il solo aspetto positivo delle ultime settimane sembra la difesa, che ha concesso solo 112.4 punti per 100 possessi agli avversari, risultante però ben poco utile a causa di un attacco che fatica a produrre. Ai Nets mancano prime opzioni offensive di alto livello, capaci di unire volume a efficienza: Mikal Bridges, la stella della squadra, segna oltre 21 punti per partita ma a bassissima efficienza, con una effective field goal percentage al 51%, ben 3.6 punti percentuali sotto la media della Lega; discorso identico, ma con molta più enfasi, sull’altro giocatore da 20 punti a gara, Cam Thomas, che viaggia a 6.5 punti percentuali sotto il League Average. Anche senza essere troppo i minuziosi su questo aspetto, è abbastanza ovvio che sia una conseguenza della mancanza di un creatore di gioco primario palla in mano, essendo Brooklyn una compagine composta di ottimi role player, che necessitano però di essere innescati – mentre il discorso per Cam Thomas è diverso, legato maggiormente alla giovane età e alle caratteristiche offensive, dipendenti molto dallo shot making di conclusioni ad alto coefficiente di difficoltà e, per forza di cose, accompagnate da percentuali e prestazioni incostanti.

A poco servono giocatori di livello come i Nic Claxton, Cam Johnson e Dorian Finney-Smith del caso, versatilissimi difensivamente e potenzialmente tutt’altro che negativi in attacco, se non ci sono armi per innescarli o farli entrare in ritmo, stimolandoli a mettere anche maggior effort difensivo.

 

Statistiche

 

Fra le due squadre non ci sono precedenti, ma vale la pena menzionare un paio di dati interessanti, legati alla scarsa produzione offensiva delle due squadre e ottimi indizi per il possibile risultato finale:

 

  • I Los Angeles Lakers sono fra le squadre con più vittorie casalinghe, ben 15, a fronte di sole 7 sconfitte; i Nets, invece, hanno vinto solo 6 gare in trasferta su 20 disputate, fra le 10 peggiori della Lega;
  • Nelle ultime 2 settimane, Brooklyn è la quinta miglior difesa in NBA ma il 23esimo attacco, così come LA è 11esima in NBA per defensive rating e 21esima per offensive rating: si attende, insomma, una partita a basso punteggio;
  • La debolezza dei Lakers è individuabile nella difesa perimetrale, pessima sia per volume concesso che per percentuali avversarie: i Nets sono fra le squadre che tenta più triple (7°), ma solo 16esimi per percentuali e ultimi se si escludono i tiri da 3 dall’angolo;
  • La produzione mediana di una squadra NBA è di 115.2 punti per partita: sia Lakers, sia Nets ne hanno segnati di meno in 7 delle ultime 10 gare.

 

Pronostico

 

Al netto di quanto visto nelle ultime gare, basandoci anche sui dati, sembra che i gialloviola siano favoriti sotto molteplici aspetti. L’attacco di Brooklyn non pare avere i mezzi per infastidire l’ottima difesa dei Lakers, considerando anche un Mikal Bridges leggermente acciaccato da un infortunio allo stinco. La presenza di LeBron James non è certa, ma questo aspetto è una costante nell’injury report dei losangelini, che tendono nella maggior parte dei casi a far scendere poi in campo il 39enne. La strada che proveremo a percorrere è quella della vittoria dei Lakers, combinandola con la bassa produzione delle due squadre.

Andremo a giocarla su Better, che ci propone la quota migliore.

 

Risultato Testa a testa + under/over (inclusi i tempi supplementari): Squadra 1 vincente + under 227.5 punti.

 

Better 2.50

Betway 2.36

Eurobet 2.35

 

Se volete giocarla con noi consigliamo di sfruttare il bonus di benvenuto che offrono qui l'informativa in comparazione:

 

 

750€ BONUS BENVENUTO

Bonus Benvenuto Lottomatica

Info dettagliate BETTER BONUS BENVENUTO

 

100€ BONUS BENVENUTO

Info dettagliate BETWAY BONUS BENVENUTO

 

315€ BONUS BENVENUTO

Info dettagliate EUROBET BONUS BENVENUTO

 

Around The Game X Betscanner

 

 

Unisciti al canale gratuito e rimani sempre aggiornato sulle ultime news

In evidenza

BETTER BONUS BENVENUTO: fino a 750€

Bonus Scommesse

BETTER BONUS BENVENUTO: fino a 750€

Come funziona il bonus di benvenuto di BetterScopri tutte le promo e come si possono attivare, qui tutte le info per il bonus Better Scommesse Better di Lottomatica premia i nuovi utenti con un bonus di benvenuto del 100% sul primo deposito fino a 500€ + 5€ di Bonus Virtual per un totale di 505€ di bonus benvenuto scomme...

Continua a leggere

Per qualsiasi dubbio scrivici a info@betscanner.it

Bonus dei bookmakers

Bonus Snai
315€
Verifica
Bonus Better Lottomatica
750€
Verifica
Bonus Goldbet
750€
Verifica
Bonus Sisal Matchpoint
5250€
Verifica
Bonus Bet365
100€
Verifica
Bonus Eurobet
317€
Verifica
Bonus 888
25€
Verifica
Bonus BetFlag
2500€
Verifica
Bonus Planetwin365
100€
Verifica
Bonus William Hill
300€
Verifica
Bonus Daznbet
500€
Verifica
Bonus Starcasino Bet
25€
Verifica
Bonus Betfair
50€
Verifica
Bonus Betclic
600€
Verifica
Bonus LeoVegas
100€
Verifica
Bonus Bwin
260€
Verifica
Bonus Unibet
10€
Verifica
Giocata suggerita di oggi
La tua schedina

Nessun evento

Clicca sulle quote per aggiungerle alla schedina, seleziona l'importo e vai su COMPARA per scoprire chi offre la vincita più alta!

È la prima volta? Segui il tutorial

Puntata

5€
10€
15€

Vincita minima

0,00 €

Vincita massima

0,00 €

2024 © Sico srl, P.I. 03748840042, Cap. Soc. €20.000,00

Betscanner non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità regolare. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07 marzo 2001.

Privacy | Termini e condizioni | Cookie Policy

✅ Quota aggiunta con successo!