Apri
Betscanner
Betscanner
Betscanner
Schedina

Martedì 22/06

Siniša Mihajlović: il Sergente di ferro della panchina rossoblu

Curiosità

Mihajlović è uno dei protagonisti indiscussi del calcio italiano, prima da calciatore e ora da allenatore

 

Siniša Mihajlović, classe, 1969, ex calciatore, nel ruolo di difensore o centrocampista, e oggi allenatore di calcio. Uno dei più grandi specialisti della sua generazione nell’esecuzione di calci piazzati, dal sinistro preciso e potente, tanto che, quando militava nella rosa della Stella Rossa, è diventato oggetto di studio dei ricercatori della facoltà di Fisica dell’Università di Belgrado, che calcolarono la velocità massima del suo tiro ai 160km/h.

 

La carriera di Mihajlović: dal calcio giocato alla panchina

 

Di origine serba, Mihajlović vive un’infanzia dura nel suo Paese, periodo che ha certo contribuito a forgiare il suo carattere forte e risoluto: l’unica via di fuga è proprio la sua passione per il calcio. Dopo gli esordi nel Vojvodina, dal 1990 milita nello Stella Rossa, con cui si aggiudica la Champions League 1990-1991: attirate le attenzioni dei club italiani, nel 1992 arriva alla Roma, ma il salto di qualità si verifica nelle stagioni passate alla Sampdoria (1994-1998) e, poi, alla Lazio (1998-2004).

 

Con i biancazzurri, Mihajlović si fa notare da un lato per le sue qualità tecniche e per le sue prestazioni di elevata qualità, dall’altro per il suo carattere focoso e fomentino e una certa mancanza di disciplina: memorabili gli insulti razzisti contro Patrick Vieira nella partita di Champions League contro l’Arsenal (2000), o la squalifica di 8 giornate per aver scalciato e sputato contro Adrian Mutu nel match contro il Chelsea (2003) e lanciato addosso al delegato UEFA una bottiglietta, dopo il cartellino rosso.

 

In sei stagioni con la Lazio, Mihajlović porta a casa uno scudetto di Serie A (2000), due Supercoppe italiane (1998 e 2000), una Supercoppa Europea (1999), una Coppa delle Coppe (1999) e due Coppe Italia (2000 e 2004).

 

Passato all’Inter (2004), con cui conquista due Coppe Italia e uno scudetto, vinto a tavolino a seguito dello scandalo Calciopoli, Mihajlović appende gli scarpini al chiodo nel 2006 e intraprende subito la carriera di allenatore: dopo due stagioni come vice di Roberto Mancini sulla panchina nerazzurra, conquistando due campionati (2006-2007 e 2007-2008) e una Supercoppa Italiana (2006), firma il suo primo contratto col Bologna. Seguono Catania, Fiorentina, la Nazionale serba, Milan, Torino, Sporting Lisbona, per poi tornare a Bologna in sostituzione dell’esonerato Pippo Inzaghi. Avventura che, almeno per il momento, continua.

 

Alcune curiosità

 

Soprannominato Sergente di ferro per il forte temperamento, la severità e grande capacità decisionale, Mihajlović è noto anche per non avere peli sulla lingua ed è stimato per la sua tendenza a dare piena fiducia ai giovani talenti.

 

Sposato con Arianna Rapaccioni, ex soubrette televisiva, con cui ha avuto 5 figli, Mihajlović ha un altro figlio nato da una relazione precedente.

 

Uno dei suoi marchi di fabbrica da calciatore era il suo sinistro infallibile, soprattutto sui calci di punizione: nel corso della sua carriera il serbo ha segnato ben 42 goal su punizione, tra il 1988 e 2006.

 

In questi ultimi anni, Mihajlović ha affrontato e combattuto con la stessa grinta che mette sul campo di calcio una grave forma di leucemia mieloide: è stata una battaglia difficile, ma non si è mai arreso, e grazie anche all’aiuto dell’intero club rossoblu, è riuscito a continuare a guidare il Bologna ad affrontare il campionato nel modo più sereno possibile. “La società non mi ha mai messo in discussione quando mi sono ammalato ed è stato fantastico: ma quanti altri al posto mio avrebbero guidato la squadra da un letto di ospedale tra un ciclo di chemio e un altro? Sono andato in panchina più morto che vivo. (…) Ho avuto tanto, ma ho dato tutto”.

 

In questa sezione dedicata puoi ottenere tutti i migliori BONUS BENVENUTO SCOMMESSE aggiornati, offerti dai vari bookmakers:

 

👉🏻 GUIDA BONUS SCOMMESSE

 

Euro 2020: tutte le informazioni utili 

 

👉🏻 Partite Italia Euro 2020

 

👉🏻 Migliori Quote Euro 2020

 

👉🏻 Pronostici Oggi Euro 2020

 

👉🏻 Quote Vincente Euro 2020

 

👉🏻 Quote Italia Vincente Euro 2020

 

👉🏻 Calendario Euro 2020: data, orari e risultati delle partite

 

👉🏻Probabili Formazioni Europei oggi

 

👉🏻 Convocati Italia Euro 2020

 

👉🏻 Gironi Euro 2020

INFO BONUS SNAI: 5€ subito + 100% fino a 300€

Mercoledì 01/09

INFO BONUS SNAI: 5€ subito + 100% fino a 300€

Info

Come funziona Bonus Snai? Scopri tutte le promo e come si possono attivare   Snai premia i nuovi clienti con una promozione di benvenuto: € 5 subito inviando i documenti + un bonus di benvenuto fino a 300€. Il bonus corrisponde al 100% dei primi depositi fino a 100€ e al 50% fino a 200€ per l'importo che eccede i 100€.    CLICCANDO QUI PUOI APRIRE UN CONTO ED ...

Leggi
BET365 BONUS BENVENUTO: 100% fino a 100€

Giovedì 12/08

BET365 BONUS BENVENUTO: 100% fino a 100€

Bonus Scommesse

Come funziona Bonus Bet365? Scopri tutte le promo e come si possono attivare, qui tutte le info   Bet365 premia i nuovi clienti con una promozione di benvenuto: bonus sul primo deposito del 100% fino a 150€ inviando i documenti e verificando il conto   CLICCANDO QUI PUOI APRIRE UN CONTO ED AVERE IL BONUS   Per sfruttare il Bonus ti basterà semplicemente iscriverti...

Leggi
Bonus Scommesse

Registrati ai siti di scommesse ed accumula
i migliori Bonus in un unico punto.

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni. Giocare troppo può causare dipendenza.
Bonus

Schedina

Reset

Nessun evento

Schedina vuota

Componi la tua schedina gratis, compara e scopri dove puoi vincere il massimo!

Importo

Vincita MIN

00,00€

Vincita MAX

00,00€