Betscanner
Betscanner
Schedina

Giovedì 28/03

Che fine hanno fatto?

Che fine hanno fatto? Ex calciatori di Serie A che ora giocano in categorie minori

 

 

Vecchie glorie, ex calciatori professionisti che non vogliono mollare, e dopo aver fatto fortuna ed aver giocato insieme ai migliori, piuttosto di appendere le scarpette al chiodo si sono mescolati con i dilettanti, e ora giocano in categorie inferiori.

 

  • Almiron: l’argentino classe 1980, figlio d’arte, fa il suo esordio in Serie A con la maglia bianconera dell’Udinese.
    Dopo un paio di prestiti a Verona ed Empoli, si trasferisce a Torino mantenendo gli stessi colori, quelli bianconeri, con cui giocherà la stagione 2007-2008. Almiron arriva alla Juventus firmando un contratto quinquennale, e le aspettative nei suoi confronti sono tante. Collezionerà solo nove presenze. Dopo diversi prestiti in Italia e all’estero, nell’estate del 2017 viene tesserato dall’Acireale, in Serie D.
    Oltre ad essere un giocatore della rosa ricopre anche il ruolo di dirigente sportivo.

 

 

  • Stankevicius: classe 1981, il calciatore lituano ha militato nella nostra Serie A con la maglia della Sampdoria, della Lazio, del Brescia.
    Nel 2016 ha firmato un contratto in Lega Pro con il Robur Siena, mentre nell’anno successivo è sceso ancora di categoria, firmando con il Crema in Serie D, dove in questa stagione è stato promosso allo stato di giocatore-allenatore.

 

 

  • Davide Baiocco: inizia la sua attività di calciatore professionista nel lontano 1993, a soli 18 anni.
    La sua prima squadra è il Gubbio, che lo cederà al Perugia con la quale esordirà in Serie B. Verrà prestato al Siena, in lega pro alla Viterbese, al Piacenza, e indosserà molte altre maglie nel corso della sua infinita carriera. Nel 2002-2003 approda alla Juventus, dove però non troverà molto spazio. Il ritorno al Perugia negli anni successivi, fino al 2009, in cui viene ingaggiato dal Brescia in Serie B. Nel 2011 firma per il Siracusa in Lega Pro, poi all’Alessandria, sempre il Lega Pro. Ma nel 2017 finirà persino in Eccellenza, giocando con il Biancavilla, formazione catanese.
    L’anno successivo darà l’addio al calcio giocato.

 

 

  • Alessio Cerci: Alessio Cerci, fece innamorare molti tifosi delle squadre in cui militò in Serie A negli anni scorsi.
    Con la maglia della Roma esordì a meno di venti anni nel lontano 2003, sotto la guida di Capello. Dopo vari prestiti verrà ceduto alla Fiorentina, con cui crescerà e si confermerà come giocatore di qualità. Ma è con la maglia del Torino che darà il meglio. Dopo due stagioni splendide con la maglia dei granata, la cavalcata del Torino alla qualificazione per l’Europa League, e dopo 21 goal in 72 partite (11 assist la seconda stagione), Cerci verrà ceduto all’Atletico Madrid. Lascerà l’Italia in quell’anno accompagnato dall’etichetta della moglie, che definì il suo addio alla Serie A come un approdo al “calcio che conta”. A Madrid fece sei presenze in tutta la stagione. Dal 2014, anno in cui lascia Torino, Cerci non è più stato lo stesso, dopo esser tornato in Italia con le maglie di Milan, Genoa e Verona (senza mai incidere), Cerci attualmente è un giocatore dell’Ankaragucu, e pare che non riesca a prendere lo stipendio dalla società.

 

 

  • Rubén Oliveria: uruguaiano classe 1983, Oliveria è un giocatore noto alla Serie A dai primi anni 2000.
    La Juventus lo acquistò nel 2003 dal Danubio di Montevideo, e nonostante vari prestiti è stato un giocatore di proprietà dei bianconeri fino al 2010. Capello lo impiegò diverse volte come esterno di centrocampo, e fece 18 presenze e 4 goal in due stagioni. Dopo Calciopoli venne prestato alla Sampdoria, al Penarol, al Genoa, fino ad essere comprato dal Lecce, di cui diventò una pedina fondamentale. Nel 2017 (dopo una breve esperienza in Ecuador) tornò a giocare nel Latina, in Serie D, fino all’estate 2018, quando viene ingaggiato dall’Aprilia Racing Club, altra squadra militante in Serie D.

 

 

 


BONUS SPECIALE EUROBET, con un versamento di minimo 10€ per te SUBITO altri 10€ extra più bonus del 50% dell'importo delle scommesse effettuate.
Clicca qui per sfruttarlo: https://eurobet.it/BONUS10

 


 

Multiregistrati


Scopri la nostra multiregistrazione per accumulare tutti i bonus in meno di 3 minuti! Utilizzare il nostro comparatore può farti vincere il 40% in più!

 

Glossario delle giocate: tutto quello che devi sapere

Martedì 11/09

Glossario delle giocate: tutto quello che devi sapere

Approfondimenti

Glossario delle giocate, tutto quello che devi sapere in un unico posto   1X2 finale 1 Vittoria squadra casa X Pareggio 2 Vittoria squadra ospite   Doppia Chance 1X Vittoria o pareggio squadra casa X2 Pareggio o vittoria squadra ospite 12 Vittoria squadra casa o vittoria squadra ospite   1X2 esito primo tempo 1 Vittoria squadra casa al 45’ X ...

Leggi
 Perché usare un comparatore: Betscanner

Lunedì 10/09

Perché usare un comparatore: Betscanner

Info

Perché usare Betscanner, comparatore di quote online   Con il comparatore Betscanner vinci di più   Il nostro comparatore Betscanner ti offre l’opportunità di mettere a confronto in un unico sito tutte le quote sugli eventi sportivi proposte dai principali bookmaker. Serie A, Serie B, Premier League, Liga, Ligue 1, Bundesliga, Champions ed Europa League, tutte le principali c...

Leggi
Multiregistrati

Registrati a tutte le agenzie ed accumula
tutti i Bonus in un unico punto.

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni. Giocare troppo può causare dipendenza.
Multiregistrati

Schedina

Reset

Nessun evento

Schedina vuota

Componi la tua schedina gratis, compara e scopri dove puoi vincere il massimo!

Importo

Vincita MIN

00,00€

Vincita MAX

00,00€