Come funziona?

Betscanner ti permette di comparare la tua schedina, seleziona le quote e poi clicca su compara per vedere quale bookmaker offre la quota migliore.

Ogni giorno il nostro staff ti suggerisce, dopo un'attenta analisi dei pronostici, la giocata migliore di giornata.

Ti basterà premere su "Compara" per scoprire quale bookmaker ti offre la quota migliore.

La tua schedina

Giocata singola

Puntata

5€
10€
15€

Vincita minima

444,93 €

Vincita massima

1000,93 €
Compara

Perché Betscanner?

Un team di esperti

Un team di esperti

Ogni giorno su betscanner.it potrai avvalerti dei consigli esperti di chi vive sulle scommesse sportive

Comparatore innovativo

Comparatore innovativo

Vi offriamo in tempo reale le quote dei migliori bookmakers, rendendole tempestivamente pubbliche così da poter piazzare subito la schedina e ottenere i profitti più alti

La schedina perfetta

La schedina perfetta

Forniamo pronostici ed anteprime sulle principali competizioni sportive seguendo i trend e le evoluzioni online

Come funziona BetScanner?

Scegli le partite

Scegli le partite

Seleziona le quote della partite che vuoi scommettere

Compila la schedina

Compila la schedina

Crea la tua schedina personale singola, multipla o a sistema

Crea la tua schedina personale singola, multipla o a sistema

Compara i bookmakers

Clicca sul tasto COMPARA per vedere quale bookmakers ti offre la vincita più alta

Finals Nba: Denver Nuggets-Miami Heat
Mercoledì 31 Maggio

Finals Nba: Denver Nuggets-Miami Heat

Nba Nights: giunti nella fase finale della stagione Nba. Denver contro Miami.

 

Denver contro Miami. In tanti (si) aspettavano le Finals storiche, quelle di tradizione e marketing: Los Angeles Lakers-Boston Celtics, le altre protagoniste delle semifinali. E invece sarà Jokic contro Butler. Mettiamo subito le cose in chiaro: potrà non essere la finalissima più suggestiva per fascino, generare attenzioni e macinare soldi, ma sono arrivate in fondo le squadre più forti, quelle trascinate dai migliori performer di questi playoff, il Joker serbo e Jimmy Buckets. Come pallacanestro, insomma, non potevamo chiedere di meglio. A maggior ragione perché si tratta di squadre allenate alla grande da Spoelstra e Malone, il meglio in circolazione quando si parla di panchine, con Coach Kerr a completare il podio. Insomma, vedremo mosse e contromosse, star power, ma pure coralità d’assieme. Per Denver sono le prime Finals della propria storia, addirittura, in 47 anni. Miami ha già vinto tre anelli: la costante è stata D-Wade, LeBron in maglia Heat ha fatto doppietta. La franchigia della Florida è alla settima finale. La seconda con Butler da capobranco: nel 2020, contro i Lakers, alla squadra del campione texano è mancato il lieto fine.

 

DENVER NUGGETS (1) -MIAMI HEAT (8)

 

Denver parte favorita. Chiaro, cristallino. Perché ha più talento complessivo. Perché ha il fattore campo favorevole. Perché nessuno ha ancora trovato l’antidoto per Jokic. Perché ai playoff 2023 è stata inarrestabile, sinora. Però Miami partiva sfavorita in modo netto anche contro Milwaukee e Boston e persino con New York e poi invece…

 

QUI DENVER 

 

I Nuggets si fanno forti delle certezze di tutta la stagione. Hanno chiuso quella regolare 53-29 di record, il migliore a Ovest. Poi ai playoff hanno eliminato Minnesota 4-1 al primo turno, Phoenix 4-2 al secondo, e dominato Los Angeles (Lakers) 4-0. Arriveranno alle Finals con 10 giorni di riposo. Il tempo per recuperare energie, un vantaggio dopo un percorso logorante, ma forse è pure troppo lunga come pausa: ruggine e consapevolezza dell’occasione irripetibile da sfruttare potrebbero essere controproducenti. Denver ha i suoi Big 3, da tradizione delle squadre vincenti Nba: Jokic è il Re Sole attorno a cui ruota tutto l’attacco, Jamal Murray, specialista dei finali punto a punto, e Michael Porter, talento in crescita esponenziale, sono i suoi primi satelliti. E poi in quintetto partono specialisti difensivi come Gordon e Caldwell-Pope funzionali per proteggere nell’altra metà campo i compagni di squadra dal sangue blu, più vulnerabili difensivamente. E state certi che quel Diavolo di Spoelstra proverà a esporre i loro limiti, specie sul pick and roll. Denver è corta, come lunghezza di rotazione, che pure ai playoff si riduce: Brown è sesto uomo di qualità, regista da ritmi alti e transizione, tosto in difesa, ma a parte il veterano Green, lungo duttile, dalla panchina Coach Malone non ha molto altro a cui attingere.

 

QUI MIAMI 

 

 Una rivelazione assoluta. Appena la seconda testa di serie numero 8 (44-38 di record) a giocare le Finals, la prima dai New York Knicks del 1999, poi sconfitti da San Antonio, allora. Gli Heat hanno persino rischiato di non giocarli, i playoff, sconfitti al play-in in casa dagli Atlanta Hawks. Ma poi l’hanno avuta vinta contro i Chicago Bulls, nella prova d’appello del play-in. E ai playoff sono cominciate le magie: hanno mandato in vacanza i Bucks favoriti per il titolo, spazzati via 4-1, poi liquidato i Knicks 4-2, infine sono stati capaci di stravincere Gara 7 al Garden di Boston dopo aver perso tre volte di fila. Miami ha una sola stella, Butler. Poi un gruppo di gregari che mette gli interessi di squadra davanti a quelli individuali. Gli Heat partono con tre giocatori mai scelti al Draft in quintetto: Caleb Martin, Max Strus e Gabe Vincent. Hanno fuori causa per infortunio Vic Oladipo e Tyler Herro, la guardia realizzatrice che potrebbe recuperare per Gara 3, la prima in casa per i suoi. Miami difende forte, in attacco ha la costante Butler e riesce spesso a trovargli una spalla “calda” da 3 punti, spesso diversa di partita in partita. Però in stagione regolare quello di Miami era il peggior attacco Nba e per adesso è ancora senza Herro…

 

QUOTE SERIE 

 

Sotto con le quote, adesso. Quello vi interessa. Dopo avervi dato il contesto delle forze “in campo” per permettervi di giocarvi al meglio le vostre fiches. Per Bet 365 il trionfo di Denver è addirittura quasi scontato, quotato a 1.23 contro il 4.25 che retribuisce chi punta su Miami in caso di ennesima sorpresissima. Il 4-1 Nuggets è il risultato più plausibile, quello pagato meno, a 3.20. Io consiglio quello che farei al vostro posto: il 4-2 Denver significa incassare a 5.25 quanto impiegato. Mi pare l’onesto compromesso tra la qualità di gioco più alta mostrata sinora dai Nuggets e la variabile di un allenatore avversario più bravo di quelli che sinora si sono trovati di fronte. Miami è anche più esperta rispetto a Denver: Kevin Love e Kyle Lowry sono stati campioni Nba, come Spoelstra. Ma non è abbastanza per farmi puntare sul 4-2 Heat, il risultato più probabile (a 8.5) per chi intende invece scommettere contro-pronostico. Tenete in considerazione che Denver in casa ai playoff sinora non ha mai perso: in una eventuale Gara 7 conterebbe. Potete giostrare sulla scacchiera delle Finals a vostro piacimento. Per dire: se pensate che Miami, più calda e in ritmo, possa espugnare la Ball Arena in Colorado in Gara 1, ma che a gioco lungo comunque Denver finirà per prevalere nella serie mettete le mani su 6.5 volte la posta. C’è di più: Miami avanti dopo tre partite è premiata a 3.90 se l’azzardo si rivela fondato. Per chi crede che l’attacco venda i biglietti, ma la difesa vinca le partite…

 

QUOTE SINGOLI GIOCATORI

 

Passiamo a parlare di statistiche individuali. Di giocatori, dai. Punti complessivi, anzitutto. Jokic è il favorito a 2.10 la puntata. Vale la quota. Bam Adebayo è un buon difensore, ma il Joker è stato immarcabile per Gobert e Davis che sono difensori migliori di lui e Miami in attacco non ha lunghi come Towns, Ayton e appunto Davis che possano impegnare il serbo nell’altra metà campo e stancarlo, quantomeno, oppure caricarlo di falli. Butler a 2.75 e Murray a 3.25 sono le altre ipotesi contemplabili. Snai ci porta nel mondo dei rimbalzi complessivi. Di nuovo tutto scontato: Jokic è pagato a 1, Adebayo a 12 e Porter a 25, ma nessuna di queste puntate è particolarmente appetibile. Proviamo con gli assist totali, allora. Jokic ancora favorito per Snai a 1.01 la quota, Murray a 15 e Butler a 25 le alternative. Volete nomi diversi? Avanti con le triple, allora. Murray a 1.64 è considerato il tiratore più indiziato a chiudere davanti a tutti, ma Porter ha una bella quota da esibire accanto al suo nome: 3.25. Che ne dite? Capitolo palle recuperate: Butler è un uomo solo al comando, specialista del furto con destrezza. Remunerato a 1.4. Non è tanto, ma come base di sicurezza…

FINALS MVP - Jokic ha vinto il premio di Mvp della finale di Western Conference. Butler ha vinto quello di Mvp della finale di Eastern Conference. Naturale siano loro, i rispettivi uomini franchigia di Nuggets e Heat, i primi favoriti per il riconoscimento di miglior giocatore delle Finals. A maggior ragione in una lega di stelle, che ama celebrare i propri campioni anche per ragioni di brand. Sono pochissimi gli outsider che hanno vinto l’Mvp, viene in mente Andre Iguodala nel 2015 come l’eccezione che conferma la regola. E dunque: Jokic stra-favorito a 1.34, una quota che però forse non vale il disturbo. Più interessante quella di Jimmy Buckets, 4.25, ma tenete presente che l’Mvp viene assegnato a un giocatore della squadra vincente, da consuetudine Nba, da norma non scritta, ormai. Per cui dovete pensare che sia Miami, alla fine, ad alzare il Larry O’Brien Trophy per puntare su Butler. Unica altra opzione verosimile, e pure ben pagata, Jamal Murray a 10. Potrebbe valere la candela investendo il minimo per puntare al massimo, dopotutto. Gara 1 giovedì 1 giugno, dalle 2.30 della notte italiana: fate il vostro gioco.

 

 

Riccardo Pratesi

Twitter: @rprat75


Qui il nostro canale Telegram dedicato alle scommesse e pronostici NBA, dove puoi trovare tutti i nostri pronostici vincenti Basket in maniera del tutto gratuita:

👉🏻GRUPPO TELEGRAM SCOMMESSE NBA BETSCANNER

 

Seguite il nostro Instagram e Telegram per essere sempre aggiornati e contattateci pure per qualsiasi informazione.

 

Unisciti al canale gratuito e rimani sempre aggiornato sulle ultime news

In evidenza

BETTER BONUS BENVENUTO: fino a 750€

Bonus Scommesse

BETTER BONUS BENVENUTO: fino a 750€

Come funziona il bonus di benvenuto di BetterScopri tutte le promo e come si possono attivare, qui tutte le info per il bonus Better Scommesse Better di Lottomatica premia i nuovi utenti con un bonus di benvenuto del 100% sul primo deposito fino a 500€ + 5€ di Bonus Virtual per un totale di 505€ di bonus benvenuto scomme...

Continua a leggere

Per qualsiasi dubbio scrivici a info@betscanner.it

Bonus dei bookmakers

Bonus Snai
315€
Verifica
Bonus Better Lottomatica
750€
Verifica
Bonus Goldbet
750€
Verifica
Bonus Sisal Matchpoint
5250€
Verifica
Bonus Bet365
100€
Verifica
Bonus Eurobet
317€
Verifica
Bonus 888
25€
Verifica
Bonus BetFlag
2500€
Verifica
Bonus Planetwin365
100€
Verifica
Bonus William Hill
300€
Verifica
Bonus Daznbet
500€
Verifica
Bonus Starcasino Bet
25€
Verifica
Bonus Betfair
50€
Verifica
Bonus Betclic
600€
Verifica
Bonus LeoVegas
100€
Verifica
Bonus Bwin
260€
Verifica
Bonus Unibet
10€
Verifica
Giocata suggerita di oggi
La tua schedina

Nessun evento

Clicca sulle quote per aggiungerle alla schedina, seleziona l'importo e vai su COMPARA per scoprire chi offre la vincita più alta!

È la prima volta? Segui il tutorial

Puntata

5€
10€
15€

Vincita minima

0,00 €

Vincita massima

0,00 €

2024 © Sico srl, P.I. 03748840042, Cap. Soc. €20.000,00

Betscanner non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità regolare. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07 marzo 2001.

Privacy | Termini e condizioni | Cookie Policy

✅ Quota aggiunta con successo!