Betscanner
Betscanner
Schedina

Mercoledì 19/12

Serie B, analisi e situazione 17° giornata

Approfondimenti

Serie B, analisi e punto della situazione in vista della 17° giornata

 

Nuovo appuntamento con “Il punto della situazione della B”, il servizio offerto da Betscanner per aumentare la probabilità di vincita dei propri lettori sulla Serie B. Analizziamo insieme come è andata la sedicesima giornata appena trascorsa, cercando di raccogliere più informazioni possibili per realizzare una bolla vincente per il turno in programma nel prossimo week end.
 

Nell'anticipo del Venerdì il Foggia si risolleva dopo il cambio alla guida del timone e ben 7 partite di astinenza.
A farne le spese la Cremonese di Rastelli, mai sembrata realmente in partita se non in occasione del gol del pareggio di Mogos sugli sviluppi di un calcio d'angolo e su un colpo di testa di Arini magistralmente bloccato da Bizzarri. Vittoria quindi all'esordio per Pasquale Padalino grazie alle reti di Mazzeo, che approfitta di uno svarione avversario, di Kragl, al suo quarto centro su calcio piazzato e di Iemmello, lesto ad insaccare la palla ribattuta dal palo, dopo il gran tiro da fuori di Gerbo.
 

Pomeriggio particolarmente intenso al Del Duca di Ascoli, soprattutto per il direttore di gara, chiamato ad alcune decisioni complicate.
I marchigiani partono forte e aggressivi. Il protagonista dei primi minuti è però Settembrini che per ben 2 volte cerca di atterrare Beretta in area di rigore. Graziato nel primo caso (da cui scaturirà il contropiede per il vantaggio del Cittadella siglato da Schenetti), punito nel secondo, con il rigore siglato da Ardemagni per il definitivo pareggio, nonostante le molte occasioni da ambo le parti, frutto dell'atteggiamento al quanto frenetico dei 22 in campo.
 

Come da noi preannunciato nei pronostici, Palermo-Livorno si è rivelata una partita imprevedibile, che a scapito del pronostico pendente in direzione rosanero, si conclude con un pareggio.
I siciliani orfani di Nestorowski, schierano davanti il trio inedito Puscas-Moreo-Falletti. Proprio gli ultimi due saranno protagonisti del vantaggio: assist filtrante dell'argentino e gol del centravanti italiano con una sassata di destro. Passano solo 10 minuti e il Livorno trova il pareggio, grazie ad un grande assist di Alino Diamanti e alla disattenzione di Rajikovic, che si fa sorprendere alle spalle da Rajicevic. Il resto del match prosegue con un nervosismo crescente fino alla palla gol clamorosa capitata sui Fazzi al quale si oppone per ben due volte un decisivo Brignoli.

 

Perugia-Spezia è il match del rilancio definitivo per ambo le squadre, perché una vittoria avrebbe potuto sancire il definitivo salto nella zona play-off.
Alla fine il risultato finale non premia nessuno, ma ancora una volta, le squadre di Nesta e Marino, hanno dimostrato di essere tra quelle che esprimono il miglior calcio e che forniscono i migliori prospetti, avendo una rosa dall’età media al di sotto dei 26 anni. Il vantaggio è biancorosso con una girata in area da grande centravanti di Vido, servito da Han, al suo esordio da titolare. Il pareggio per i bianconeri arriverà nel secondo tempo grazie al gol di Gyamsi imbeccato alla perfezione da Okereke.
 

Chi invece fallisce clamorosamente l’aggancio alla zona play-off è la Salernitana di Colantuono che cade inaspettatamente sul campo del Carpi.
Partita dominata dagli uomini di Castori che riescono a portarsi addirittura in vantaggio di 3 gol grazie ai gol di Pasciuti, Sabbione e Vano. I campani reagiranno solo a 10 minuti dalla fine con Casasola e Rosina (85’ e 88’) quando ormai le sorti erano già decise.
 

Allo Scida di Crotone, i calabresi non riescono ad andare oltre il pareggio contro il Venezia.
A passare in vantaggio sono proprio i veneti con Modolo, al suo primo gol in Serie B, che svetta più in alto di tutti su cross di Di Mariano. Gli uomini di Zenga sembrano più convinti nel primo tempo e Oddo è costretto ai ripari, impiegando 2 sostituzioni al 45’. Una di queste, con l’ingresso di Stoian, sarà decisiva per ridare brio alla squadra. I rossoblù cominciano ad attaccare con insistenza sino a raggiungere il pareggio su calcio di rigore, procurato da Zanellato e realizzato da Budimir.
 

Finisce senza reti il match tra Cosenza e Benevento, partita molto equilibrata ma avara di occasioni che mette in evidenza due certezze: i calabresi confermano il loro buono stato di forma ottenendo un pareggio contro una delle squadre accreditate alla promozione sulla carta, mentre i campani continuano a stentare nel gioco e nei risultati dell’ultimo periodo, vedendosi allontanare sempre più le prime due posizioni.
 

Senza dubbio la partita più attesa era quella tra Brescia-Lecce.
Il primo tempo è soprattutto di marca giallorossa che riesce a ripartire molto bene in contropiede e a rendere sterile il possesso palla delle rondinelle. La spinta si concretizzerà con il vantaggio firmato La Mantia sugli sviluppi di un calcio di punizione di Falco respinto dalla barriera. Il Brescia però nel secondo tempo uscirà dagli spogliatoi con un piglio diverso imponendo un vero e proprio monologo. Al 46’ è subito pareggio grazie ancora ad Alfredo Donnarumma lesto a ribadire in rete un tiro di Spalek (gol forse viziato da un fuorigioco). Il Lecce non riesce a reagire e al 95’ capitola, subendo il gol di capitan Gastaldello, che si riprende la scena dopo l’espulsione di inizio Serie B contro il Perugia.
 

Nel Monday Night il Verona vince il big-match contro il Pescara ed è ufficialmente fuori dal tunnel. Grande partita dei veneti che dominano in lungo e in largo gli abruzzesi, apparsi troppo sfilacciati in ogni reparto e pieni di punti deboli, tanto da essere sotto di 3 gol già al 46’ del secondo tempo. Show del sudcoreano Lee e della punta Di Carmine che ormai ha relegato definitivamente in panchina Pazzini. Gol della bandiera di Mancuso, al suo 9° gol in Serie B.
 

In classifica comanda ancora il Palermo a quota 30 seguito dal Brescia a quota 27 e dal Lecce e dal Pescara a quota 26.

Questa quindi la situazione alle porte della 17° giornata, CLICCA QUI per vedere il pronostico

 


 

Bonus speciale

 

BONUS SPECIALE 888, raddoppio IMMEDIATO del tuo importo fino a 100€ (versi da 20€ a 100€ e ti accreditano il doppio).

Inserire codice bonus "SPECIALE"
Clicca qui per sfruttarlo: https://888sport.it/BONUS100

 


 

Multiregistrati


Scopri la nostra multiregistrazione per accumulare tutti i bonus in meno di 3 minuti! Utilizzare il nostro comparatore può farti vincere il 40% in più!

 

Come VINCERE 50 euro con il Milan vincente rischiando ZERO

Martedì 21/05

Come VINCERE 50 euro con il Milan vincente rischiando ZERO

Maggiorate

  RAGAZZI ECCO COME SBLOCCARLA:   1. CLICCA QUI ▶▶ http://betfair.com/MILAN 2. Deposita minimo 25€ gioca 10€ (massima puntata) sul Milan vincente (la giochi a quota normale ma a fine partita, come da offerta, la pagano a quota 5.0)  3. Vinciamo €50 rischiandone ZERO, perchè nel caso avessimo puntato sulla squadra perdente, veniamo pure rimborsati!   Cosa a...

Leggi
Come VINCERE 45 euro con l'Atalanta vincente rischiando ZERO

Martedì 21/05

Come VINCERE 45 euro con l'Atalanta vincente rischiando ZERO

Maggiorate

  RAGAZZI ECCO COME SBLOCCARLA:   1. CLICCA QUI ▶▶ http://betfair.com/ATALANTA 2. Deposita minimo 25€ gioca 5€ (massima puntata) sull'Atalanta vincente (la giochi a quota normale ma a fine partita, come da offerta, la pagano a quota 9.0)  3. Vinciamo €45 rischiandone ZERO, perchè nel caso avessimo puntato sulla squadra perdente, veniamo pure rimborsati!  ...

Leggi
Multiregistrati

Registrati a tutte le agenzie ed accumula
tutti i Bonus in un unico punto.

Il gioco è vietato ai minori di 18 anni. Giocare troppo può causare dipendenza.
Multiregistrati

Schedina

Reset

Nessun evento

Schedina vuota

Componi la tua schedina gratis, compara e scopri dove puoi vincere il massimo!

Importo

Vincita MIN

00,00€

Vincita MAX

00,00€